Home page - AttivitÓ di ricerca e Seminari - Collaboratori di ricerca
 07-Mag-2010   Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Collaboratori di ricerca

Laura Azzolina è ricercatrice presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Palermo, dove insegna Sociologia del Lavoro. I suoi principali interessi di ricerca riguardano: i modelli di sviluppo locale, il cambiamento istituzionale, politica e sviluppo dalla prospettiva della sociologia economica. Fra le sue pubblicazioni più recenti: Governare Palermo. Storia e sociologia di un cambiamento mancato, Donzelli editore, Roma, 2009; Path of Local Development. Two technological districts face-to-face con D. De Luca, in «Environment and Planning C: Government and Policy», vol 27 (3), 451-467, 2009.

Andrea Biagiotti ha conseguito la laurea e il dottorato in sociologia presso l'Università di Trento. Attualmente collabora con l'Università di Firenze, dove svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Scienza della Politica e Sociologia e tiene l'insegnamento di "Città e sistemi locali dell'innovazione" presso la Facoltà di Scienze Politiche. Si occupa di sociologia economica e, in particolare, dei temi dello sviluppo locale, del radicamento sociale delle attività creative e innovative, del post-fordismo.

Luciano Brancaccio è dal 2007 ricercatore presso la Facoltà di Sociologia dellUniversità di Napoli Federico II, dove insegna Sociologia Urbana e Analisi delle Reti Sociali. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Sociologia e Ricerca Sociale presso lUniversità di Trento nel 2001. È stato docente a contratto di Politica Comparata allUniversità LOrientale di Napoli dal 2001 al 2003. Si occupa principalmente, sul versante metodologico, di Social network analysis e su quello della ricerca empirica di fenomeni urbani, con particolare riguardo allo studio della politica, delle classi dirigenti e della criminalità organizzata. 

Annalisa Caloffi è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Economiche dellUniversità di Firenze e docente di Economia Applicata presso lo stesso Ateneo. I suoi principali interessi riguardano: distretti industriali e cluster, network di innovazione, architetture di governance e politiche industriali. Recenti progetti di ricerca si sono concentrati sui seguenti temi: cluster e processi di sviluppo locale in Cina; politiche cluster-to-cluster; reti e cluster high tech in Italia; analisi e valutazione di politiche per la promozione di reti di innovatori. Ha partecipato a numerosi progetti europei, nazionali e regionali, anche con partner non accademici. I principali risultati della sua attività di ricerca sono stati pubblicati su riviste nazionali e internazionali, tra cui Entrepreneurship and Regional Development, Policy Studies e European Planning Studies

Natalia Faraoni ha conseguito la laurea e il dottorato in sociologia e sociologia politica presso l'Università di Firenze. Dopo un post-doc al Centre d'études éuropéennes presso SciencesPo a Parigi, collabora con il Dipartimento di Scienza della Politica e Sociologia dell'Università di Firenze e tiene un corso sui temi della globalizzazione e della varietà dei capitalismi nella laurea magistrale in Analisi e politiche dello sviluppo locale e regionale. I suoi principali interessi di ricerca sono, nell'ambito della sociologia economica, il ruolo delle variabili sociali e politiche nello sviluppo locale, le politiche territoriali, la città, i sistemi produttivi locali. Si è occupata in particolare del Mezzogiorno contemporaneo. 

Francesco Fratto ha conseguito il dottorato di ricerca in Sociologia dei fenomeni culturali e dei processi normativi presso l'Università di Urbino, dove è professore a contratto di Sociologia dell'organizzazione, Sociologia economica e Sociologia dello sviluppo. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente la sociologia economica e politica, ma più specificamente si è occupato di sviluppo economico locale, di sistemi politici locali, di governance, di politiche pubbliche, di distretti industriali (tradizionali, moderni e tecnologici), di innovazione e dello sviluppo del Mezzogiorno italiano. I suoi lavori hanno riguardato anche larea dei consumi, del tempo libero, dellimmigrazione, l'analisi delle organizzazioni, delle applicazioni e.commerce nelle PMI, delle politiche sociali, dei modelli locali di welfare, del capitale sociale e della network analysis, dei giovani, delle politiche giovanili, delle.participation e più in generale dei processi di democrazia partecipativa.

Alberto Gherardini è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienza della Politica e Sociologia dell'Università di Firenze. Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in sociologia presso lUniversità di Firenze con una tesi sul tema del ruolo delle università nello sviluppo locale. I suoi interessi di ricerca si concentrano sulle pratiche e politiche di trasferimento tecnologico dagli enti di ricerca alle imprese e sulla governance territoriale dell'innovazione. In precedenza, sempre a partire da un approccio di sociologia economica, si è occupato di pianificazione strategica delle città. 

Anna Maria Zaccaria è ricercatrice presso la Facoltà di Sociologia dellUniversità Federico II di Napoli, dove insegna Pianificazione territoriale e sviluppo sostenibile e Governo locale. I suoi principali interessi di ricerca riguardano: lemigrazione e il mercato del lavoro, con particolare riferimento alle tematiche di genere; i contesti locali e le loro trasformazioni socio-politiche; il cambiamento istituzionale; gli strumenti e le dinamiche di pianificazione territoriale e sviluppo sostenibile. Si occupa di Network Analysis e da tempo privilegia luso di questo approccio metodologico nei suoi lavori di ricerca. La sua pubblicazione più recente è: Donne di camorra, in G. Gribaudi (a cura di), Traffici criminali, Bollati Boringhieri 2009.

 
Home page - AttivitÓ di ricerca e Seminari - Collaboratori di ricerca

Via delle Pandette, 21
50127 Firenze (FI)

telefoni - fax
email - PEC

|sedi - mappe

Marsilius - Motore di ricerca dell'Ateneo Fiorentino - logo
 
- progetto e idea grafica CSIAF - contenuti e gestione a cura del Centro - Responsabile Tecnico del sito